Come previsto dal MIUR le scuole riapriranno il prossimo 14 settembre per tutti.

Tuttavia, la riapertura è condizionata al rispetto delle linee guida che riportano le prescrizioni necessarie a garantire la frequenza in condizioni di sicurezza.

Per quanto riguarda la Scuola dell'Infanzia e la Scuola Primaria di Chiaverano, sono state prese in queste settimane, in accordo con la Direzione DIdattica, le decisioni definitive per garantire la riapertura.

Scuola Primaria

Due delle cinque classi attuali non sono a norma per quanto riguarda le regole di occupazione spazi (numero di presenti rispetto ai metri quadri disponibili).

Pertanto, queste due classi verranno spostate:

  • una nel padiglione usato finora per il pre/post scuola.
  • una nell'attuale sala mensa nel vicino "Centro d'Incontro".

Il padiglione sarà dotato di una nuova porta ora mancante e, inoltre, si provvederà a coprire parzialmente le ampie vetrate superiori per evitare un effetto serra.

La sala mensa sarà separata dalla cucina tramite un nuovo muro che sarà realizzato in cartongesso REI. La sala sarà accessibile da due porte già esistenti. L'accesso all'aula sarà dall'ingresso di Via Andrate mentre l'uscita sarà sul retro, nel cortile. I bagni al piano terra del Centro d'Incontro saranno a disposizione della nuova aula. Il personale di cucina utilizzerà i bagni e il locale spogliatoio al primo piano.

Le rimanenti tre classi, che saranno nei locali "storici" della Scuola, sono già state svuotate di tutti gli armadi tranne uno. Gli armadi sono stati posizionati all'interno di una delle aule non più utilizzate.

Il pre/post scuola sarà svolto nella seconda aula non più utilizzata ed eventualmente nel salone.

L'ingresso alla Scuola Primaria avverrà dall'ingresso principale in Via Andrate mentre l'uscita sarà dalla porta dislocata vicino alla sala insegnanti che da sul cortile esterno.

Per quanto riguarda la fornitura dei pasti inizialmente si era prospettata la fornitura di lunch-box, vale a dire pasti precotti in confezioni monouso da consumare al banco.

Questa soluzione, oltre a creare problemi logistici con l'attuale ditta appaltatrice, non era soddisfacente in quanto la qualità del cibo non sarebbe stata ottimale e, inoltre, ci sarebbe stato un notevole incremento di scarti di cibo e di rifiuti dovuti alle confezioni.

Pertanto, si è stabilito di continuare ad utilizzare la cucina del Centro d'incontro (che, come detto, sarà separata dalla sala mensa da un nuovo muro) e i pasti saranno serviti al banco in ognuna delle cinque classi su normali piatti tramite un carrello che si posizionerà davanti alla porta della classe.

Pertanto, il servizio sarà lo stesso degli anni passati con la differenza che si mangerà seduti al banco anzichè in sala mensa.

I banchi saranno sanificati prima e dopo i pasti a cura della ditta fornitrice.

Per quanto riguarda l'acqua da bere, per evitare un eccessivo utilizzo di bottigliette di plastica, si prevederà la dotazione di una borraccia per ogni singolo alunno.

Scuola dell'Infanzia

Le tre sezioni attuali garantiscono il rispetto della normativa.

I lavori riguardano solamente lo spostamento degli armadi che, dalle tre sezioni, verrano portati nel locale denominato "magico blu".

La fornitura di pasti non prevede differenze rispetto al consueto.

ATTENZIONE: tutto quanto riportato vale a meno di modifiche significative alle linee guida al momento conosciute.

INFORMATIVA: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per avere ulteriori notizie sui coockie e sulla nostra privacy policy clicca il link privacy policy.

  Accetto i coockie su questo sito.
EU Cookie Directive Module Information