Alcune informazioni riguardo ai problemi di ieri per le forti piogge.

1) Tubo intasato in Via Bienca e allagamento della provinciale

E' stato causato da ramaglie abbandonate da privati dopo un taglio di alberi. Era compito loro rimuoverle. In ogni caso, la competenza non era in alcun modo comunale in quanto il terreno interessato è PRIVATO e la strada è PROVINCIALE. Infatti, quando l'acqua si riversava sulla strada è intervenuto il cantoniere della Città Metropolitana. Accusare il Comune di inadempienze, di non prestare ascolto, di non avere cura del territorio come scritto ieri da un cittadino, è sconcertante per non dire di peggio.

2) Allagamento di Via Rossano

Ieri si allagata a causa dell'intasamento della griglia di Via Riccardino. L'intatasamento, tuttavia, non è stato causato dalla potenza dell'acqua che ha sradicato alberi o erba ma da SFALCI raccolti lungo il tragitto del rivo. Questo significa che alcuni hanno tagliato l'erba e l'hanno gettata nel rivo causando quindi l'intasamento della griglia. Inutile dire che il rivo non è la discarica dei propri tagli erba.

o3) Pulizia dei rivi

Come già detto più volte, è da più di un anno che i lavori sono stati finanziati e appaltati. Fino ad oggi però siamo ancora bloccati per una serie infinita di incombenze burocratiche, trattandosi di rivi demaniali e soggetti ad autorizzazioni regionali. L'ultima richiesta da parte della Regione, dovuta al fatto che abbiamo previsto di rimovere anche il fondo dei rivi e non solo il taglio della vegetazione, è il pagamento di non precisati canoni per la rimozione di materiale potenzialmente di valore (!!!) oppure la predisposizione di apposite analisi di laboratorio per calcolare il valore del materiale rimosso. Stiamo sollecitando la Regione per avere l'importo del canone da pagare al più presto, ma ogni volta per ogni problema passano settimane.

INFORMATIVA: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella privacy policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per avere ulteriori notizie sui coockie e sulla nostra privacy policy clicca il link privacy policy.

  Accetto i coockie su questo sito.
EU Cookie Directive Module Information