Per i referendum in oggetto, gli elettori italiani residenti all'estero e iscritti all'AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero) votano per corrispondenza.
 
 
La normativa prevede la possibilità di votare in Italia facendo pervenire all'Ufficio consolare operante nella propria circoscrizione di residenza il modulo riportato in allegato.   
 
La richiesta deve pervenire all'ufficio consolare entro il 17 aprile 2022.